Dieta Ferrea con eccezione: Cookie alla mela, cannella e avena

E mentre la pasta madre come un buon guerriero riposa in frigo (post a venire a breve), sono salita sulla bilancia. Tragedia. Per cui, dall’inizio di quest’anno, sto cercando di trattenermi. Fino a fine gennaio niente alcol (chettraggggedia), pochissimo pane (da qui che il mio primo pane irlandese con madre sia in stand-by), pochi latticini e i dolciumi vari limitati alla colazione. Sentite la mia tristezza da lì? Ecco. 😦
Domenica quindi, stavo cercando qualcosa che mi desse un minimo di soddisfazione e che non fosse troppo maialo, e ho trovato questa ricetta di cookie che sembrava fare al caso mio:


Cookie alla mela, cannella e avena


Ingredienti

  • 135g di burro
  • 1 uovo grande
  • 80 g di zucchero di canna
  • 80 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 190 g di farina
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di cannella (o anche uno intero, al gusto)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato sodico
  • 2 mele del tipo Granny Smith
  • 60 g di fiocchi d’avena

Preparazione

  1. Accendiamo il forno a 170 gradi. Mescoliamo con la nostra fidata planetaria o con una frusta elettrica le uova, gli zuccheri, e la vaniglia fino ad ottenere una crema chiara, leggera e spumosa (5-7 minuti circa). In una ciotola, setacciamo gli ingredienti asciutti (farina, sale, cannella e bicarbonato). Li aggiungiamo al primo composto in due volte, mescolando bene dopo averli aggiunti e pulendo per bene i bordi della ciotola con una spatola, fino ad aver amalgamato bene il tutto.
  2. Una volta pronto questo, peliamo e grattuggiamo le due mele. Dovrebbero darci 60 g circa di mela grattuggiata che, prima di aggiungere al composto principale, scoliamo bene strizzandole con le mani, vedrete quanto liquido è da scartare!
  3. Una volta che il cioccolato e’ fuso, lo aggiungiamo alla mescola di uova e zucchero, e mescoliamo fino ad ottenere un composto uniforme.
  4. A questo punto, aggiungiamo anche i fiocchi d’avena e mescoliamo bene.
  5. Dividiamo come sempre il composto fino ad ottenere 10-12 cookie. Vedo sul libro da cui la ricetta è tratta, “Cake Days” che i cookie sembrano essere leggermente più piccoli del solito. Io personalmente li ho fatti a grandezza normale.
  6. Inforniamo per 15-20 minuti. Nel libro vedrete che il risultato è più croccante delle cookie che di solito lasciamo morbide. Anche in questo caso, per sperimentare, le ho infornate con il metodo tradizionale e le ho lasciate morbide, ma potete seguire anche le istruzioni della ricetta originaria e farle leggermente più piccole e sottili, lasciandole più croccanti. 🙂

Il risultato finale, con la cookie morbida, non mi lascia particolarmente impressionata. Proverò a farle più croccanti, magari (o forse questo si rivelerà essere un esperimento “una tantum”). Non si sentiva tanto nè la cannella nè la mela, sinceramente. Direi che ecco, sono perfette per questo gennaio anodino… 😉


-7… Un regalo per la collega. Double chocolate cookies!

img_20171216_162443.jpg

Meno sette!!!!
Qui ci si prepara per i festeggiamenti. Questa settimana, l’inizio del Natale verra’ segnato dalla visita che riceveremo dai nostri amici da Montpellier. Nel fine settimana, la vigilia, ci trasferiremo nel Glanmire dai genitori di Sergente Pranzo e poi andremo in visita in Italia il 28. Quest’anno doppio Natale 🙂
Qui al lavoro, causa super capa grande appassionata di Natale, abbiamo gia’ festeggiato una decina di volte, l’ultima delle quali venerdi’ scorso. Dopo un lauto pranzo, i cui proventi sono andati a varie associazioni locali (qui e’ molto diffuso l’aspetto sociale delle aziende, per cui particolarmente sotto le feste ci si impegna a donare sempre a quante piu’ associazioni possibili), abbiamo festeggiato il “Secret Santa” (o “Amigo Invisible”, come si chiama in Spagna, ma per cui non abbiamo nome nel Bel Paese).
Quest’anno ho avuto fortuna e mi e’ toccata una collega che adora il cioccolato 🙂
Read More


Snickerdoodles – Biscotti Natalizi

snickerdoodles1

Finalmente torno a scrivere in italiano!
Le preparazioni per il Natale sono ormai ultimate, l’albero decorato, i regali comprati (incredibilmente, in grande anticipo!), siamo in attesa di una visita dalla Francia la prossima settimana e siamo pronti e carichi per festeggiare questo Natale che include anche, dopo due anni, una visita in Italia 🙂
Rimaniamo quindi in tema natalizio, ovviamente!

Read More


La mia prima visita!! Classic Chocolate chip cookies

cookies1

Penso di adorare tutti i tipi di biscotti. Persino quelli al cioccolato, che in linea di massima è un sapore che mi piace solo ed esclusivamente nel suo formato classico (mi piace mangiare il cioccolato, non sono una mega fan del gelato al cioccolato, per esempio).
Niente mi da più’ soddisfazione dei cookie, pero’. Sono biscottoni pieni di burro, zucchero, e uno/due ingredienti aggiuntivi che rendono il prodotto finale amore puro. I miei preferiti sono quelli classici (chocolate chip) e quelli al mirtillo rosso (cranberry) e cioccolato bianco (per le dosi di questi dovrete aspettare, temo 😉 ). Gli unici che forse non mi esaltano sono quelli al burro d’arachidi, perché a mio avviso il sapore del burro di arachidi copre tutto quanto.
E in più, i cookie sono praticissimi! Adoro prepararne di tipo diverso e congelarli: posso mangiarli freschi freschi quando mi pare e piace. Meraviglioso! E sono cosi’ semplici da preparare… Ho utilizzato varie ricette, ma quella che al momento preferisco viene, ancora una volta, dalla Hummingbird Bakery.
Per quanto riguarda la ricetta, e’ presto detta!

Vi consiglio di dare un’occhiata a questo interessante link, in cui potete osservare come cambia il prodotto finale a seconda delle varianti introdotte (più burro, meno burro, zucchero di un tipo, di un altro, uso del bicarbonato, etc.).

Chocolate Chip Cookies

Ingredienti
225 g burro (a temperatura ambiente)
350 g zucchero di canna
400 g di farina
2 uova
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino di sale
2 1/2 cucchiaini di bicarbonato
150/225 g di cioccolato fondente tagliato grossolanamente
(io preferisco usarne meno della ricetta originale, perché mi piace sentire il sapore del cookie dough :P)

cookies2

Mescoliamo le uova e il burro a temperatura ambiente fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso e ben amalgamato.

cookies3Aggiungiamo le uova uno ad uno fino ad ottenere un preparato omogeneo.
Aggiungiamo la vaniglia.
Aggiungiamo la farina (a cui abbiamo aggiunto il sale e il bicarbonato) e mescoliamo bene: il composto finale sara’ abbastanza solido da potervi dare una forma.
Aggiungiamo le pepite di cioccolato e mescoliamo fino ad averle ben distribuite nel composto.

cookies4

A questo punto, utilizziamo il mio strumento preferito, il cucchiaio per fare palline di gelato (strumento di norma inutile in una casa normale, ma che diventa improvvisamente utilissimo in questo genere di situazioni). Con questo, dividiamo il preparato in 20/24 (il mio nuovo cucchiaio e’ gigante, per cui preparo mega-cookie!) palline. A questo punto, se vogliamo preparare tutte le cookie, le possiamo infornare lasciando spazio sufficiente tra una e l’altra (potete schiacciare leggermente le palline, aiutandole ad espandersi). Se invece vogliamo congelarle, possiamo metterle nel congelatore su un vassoio per una mezz’oretta e poi una volta solidificatesi, le possiamo unire tutte in un sacchetto e lasciarle nel freezer.

cookies5

Cuociamo i biscotti durante 15-20 minuti. Anche in questo caso, come sempre, a seconda delle preferenze: io per esempio tendo a lasciarli abbastanza crudi e morbidi all’interno. Voi potete lasciarli cuocere fino a tostarli. Sareste dei mostri in quel caso, ma ognuno e’ libero di scegliere il punto di cottura 😛
Togliamo i cookie dal forno (attenzione che di solito sono ancora molto morbidi!!). Li lasciamo raffreddare 5 minuti circa e poi li spostiamo su una griglia.

Potete servirli tiepidi con una pallina di gelato (d’accordo, il summenzionato cucchiaio può servire anche a quello), o mangiarli fredde, sono buoni sempre e comunque!
L’ultima volta, ho provato a congerlarli una volta cotti, e vi confermo che questo e’ possibile e che sono ottimi anche cosi’ ^^

cookies6

PS: ho ricevuto la mia prima visita a Cork! Un amico che e’ a Dublino per due settimane di corso d’inglese intensivo ed e’ venuto a trovarmi sabato e domenica. È sopravvissuto all’esperienza di uscire con baldi giovani irlandesi e a conversare con loro capendo almeno il 50% di quello che gli veniva detto, per cui per quanto mi riguarda ha passato l’esame pratico!