La famosa Carrot Cake

carrot1Ah, le settimane di formazione, che noia… Mi sono iscritta a un corso chiamato “Bread and Pastry” che, in caso mi accettino, inizierò a settembre. Mi fa molto ridere che il corso sia organizzato dal… CIT (Cork Institute of Technology)! Cosa centri con le torte non lo so, vi saprò dire a dicembre quando finisce se ne sarà valsa la pena.
Nel frattempo, spero di trovare presto casa e di poter iniziare a provare quello che par’essere di moda in città, il donut. Non sono una gran fan, ma farò questo sacrificio solo ed esclusivamente per dover di cronaca.

Comunque, veniamo alla ricetta di oggi! 🙂

Questa è una delle prime ricette anglosassoni che ho preparato… La ricetta è adattata da quella della Hummingbird Bakery a Londra (un giorno vi parlerò del mio bakeries’ crawl dicembrino). La crema a base di formaggio fresco tipo Philadelphia non ha nulla a che vedere con quella della ricetta originale, e personalmente la preferisco perché è meno zuccherata.

Carrot Cake

Due stampi da 20cm o 3 stampi da 15cm
carrot2

Per la torta

Zucchero di canna: 300g
Uova: 3
Olio di girasole: 300 ml
Farina 0 o 00: 300g
Carote: 300g (grattuggiate)
Noci: 100g (tritate)
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito chimico in polvere
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero
1/2 cucchiaino di sale
La punta di un cucchiaino di estratto di vaniglia

io utilizzo sia la bacca triturata che l’estratto liquido)

Accendiamo il forno a 170º.
In una ciotola aggiungiamo zucchero, uova e olio e mescoliamo fino ad avere un composto omogeneo.
In una ciotola a parte mescoliamo il resto degli ingredienti e li aggiungiamo poco a poco alla prima preparazione, fino ad ottenere nuovamente un composto omogeneo (il composto omogeneo è alla base di ogni ricetta di pasticceria che si rispetti :)).
Aggiungiamo le carote grattuggiate (siamo sinceri, la cosa più noiosa e lunga della ricetta è questa, preparare le carote) e mescoliamo bene.
Aggiungiamo le noci e mescoliamo bene.
Dividiamo il composto nei due stampi, appianiamo con una spatola, e inforniamo per 20-25 minuti circa, o fino a quando, se introduciamo uno stuzzicadenti nella torta, questo ne esce pulito e asciutto.
Lasciamo raffreddare le torte completamente, idealmente su una griglia
Nel frattempo…

Per la crema

Cioccolato bianco: 160g
Formaggio tipo Philadelphia: 600g
Zucchero a velo: 100g
Burro: 100g

Sciogliamo il burro e il cioccolato bianco a bagnomaria.
Una volta sciolto, lo aggiungiamo allo zucchero a velo in una ciotola e mescoliamo bene. Aggiungiamo poco a poco il formaggio fresco. Mescoliamo solo fino ad avere tutti gli ingredienti ben mescolati.
Prendiamo un piatto ed assembliamo la torta. Mettiamo una cucchiaiata di crema sul fondo del piatto, poi una delle due (o tre) torte, una buona quantità di crema e l’altra torta.
Spalmiamo uno strato di crema per coprire le imperfezioni (briciole, etc) della torta nel frigorifero per far indurire la crema. Non è necessario essere troppo precisi con il primo strato, né utilizzare troppa crema. Ci serve per avere una base liscia per lavorare a nostro agio il secondo strato.
Una volta che la crema è dura al tatto, possiamo spalmare un secondo strato, che possiamo o lasciar liscio o modellare a nostro piacimento.
Per completare la decorazione, possiamo spolverare un po’ di cannella.

carrot3

 

3 Comments

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s